DE EN FR ES IT NL
FAQ – Tutto quello che avreste voluto sapere sul BytePac.

 Domanda: Perché dovrei utilizzare il BytePac?

Risposta: Il BytePac, rispetto agli altri sistemi di archiviazione dati, offre dei vantaggidecisivi. La struttura modulare e l’esclusione del montaggio fisso dei componenti elettronici, lo rende autonomo nei confronti dello sviluppo tecnologico. Indipendentemente da quello che ci porterà il futuro, con BytePac potrai collegare sempre tutti gli hard disk. Il suo facile impiego è convincente. Per poter utilizzare l’hard disk come supporto dati esterno, basta inserirlo nel BytePac e collegare quest’ultimo al proprio PC o alla console dei giochi. Quando l’hard disk non viene più utilizzato, basta riporlo nello scaffale in un luogo ben protetto. Tra l’altro, con l’impiego di un BytePac contribuirai alla salvaguardia dell’ambiente; infatti in caso di nuovi tipi di collegamento, con il BytePac non occorreranno altri materiali di imballaggio, né ci saranno più grovigli di cavi o ulteriori rifiuti elettronici. In questo modo, la Green IT non sarà più una cosa astratta, ma una realtà.

 Domanda: È noto che il cartone accumula calore. Ci sono dei problemi durante il funzionamento del BytePac a causa del surriscaldamento? Il cartone può prendere fuoco?

 Dimostrazione video

Risposta: Durante il funzionamento di hard disk esterni occorre garantire la dissipazione del calore. Grazie alla sua struttura ed al suo materiale, il BytePac è perfettamente adatto per un funzionamento continuo senza accumulo di calore. Grazie ai fori di aerazione nella parte superiore ed inferiore del contenitore, è stato realizzato un sistema di aerazione passivo. Il BytePac, appoggiato sulla linguetta pieghevole, è quindi sicuro e garantisce una sufficiente dispersione del calore attraverso un'ottima circolazione di aria. A questo si aggiunge poi il fatto che il cartone, grazie alla sua ridotta massa specifica, è molto più permeabile rispetto ai consueti materiali usati per i contenitori, come la plastica o l'alluminio. In questo modo il calore viene distribuito nell’ambiente in maniera molto uniforme, anziché concentrarsi su pochi punti. Puoi verificarlo anche tu: prendi un pezzo di cartone e prova a soffiare sul cartone; poi fai la stessa prova con un pezzo di plastica...

BytePac è quindi adatto sia per un breve impiego, che per un uso prolungato. Il pericolo di incendio con i cartoni non trattati sussiste da temperature superiori ai 235°C. Un comune hard disk, sottoposto ad un normale funzionamento, raggiunge temperature di circa 40°C / 50°C. Anche un hard disk di scarsa qualità non si surriscalda oltre i 95 °C. Quindi, il pericolo di incendio a causa della produzione di calore è escluso. Visto che all'interno del BytePac non è montato alcun sistema elettronico, anche qui non sussiste alcun pericolo di fusione. Il kit di collegamento, con il quale vengono collegati il BytePac e il PC, garantisce elevati standard di sicurezza ed ha ottenuto tutte le autorizzazioni europee in materia.

 Domanda: Posso costruire il BytePac da solo in casa con dei cartoni vecchi. Perché dovrei spendere denaro per tre scatole di cartone?




Risposta: Se così fosse, ci piacerebbe vederlo. Saremmo molto lieti di aver stimolato la tua creatività. Costruisciti BytePac a casa con cartoni vecchi e inviaci una foto! Se è veramente così semplice come pensi, avrai tutta la nostra stima. Lascia che ti suggeriamo ancora una volta l'elenco delle peculiarità del sistema:

Gli hard disk da 3,5“ devono alloggiare nel BytePac in modo tale che durante il funzionamento non possano avere alcun giogo e non scivolare. Contemporaneamente, devono poter essere inseriti ed estratti senza problemi.

La linguetta pieghevole consente di ottenere una perfetta aderenza e fissaggio sicuro.

BytePac è realizzato in un unico pezzo. Non vi sono colle, grappette o viti. Il cartone FSC è certificato al 100% e riciclabile al 100%.

La custodia del BytePac è fatta su misura per il BytePac e in caso di danneggiamenti, o nel caso in cui si sporchi, può essere semplicemente sostituita.

Nella parte inferiore si trova una linguetta pieghevole di appoggio, che deve essere semplicemente piegata all'indietro per fissare l’hard disk in modo sicuro.

Per la realizzazione del sistema di aerazione passiva, sono stati praticati dei fori sul lato superiore ed inferiore, al fine di garantire una corretta circolazione dell’aria e la dispersione del calore.

Il coperchio del connettore ha la dimensione precisa dell'intero sistema dotato di un unico cavo e congiunge il collegamento SATA e l’alimentazione di corrente. Inoltre, la linguetta del coperchio è richiudibile, anche se costituita di solo cartone.

 Domanda: Quali hard disk posso inserire nel BytePac ?

Risposta: BytePac può alloggiare hard disk da 3,5', ma anche hard disk da 2,5' grazie ad uno speciale adattatore. La linguetta pieghevole consente l’inserimento del kit di collegamento nel connettore SATA dell'hard disk. Anche per i vecchi hard disk IDE abbiamo trovato la giusta soluzione! Grazie al nostro speciale adattatore, è possibile ora utilizzare BytePac con i vecchi hard disk IDE da 3,5'. Se hai altri tipi di vecchi hard disk da connettere, mettiti in contatto con noi. Saremo lieti di aiutarti a trovare la giusta soluzione.

 Domanda: Il BytePac è veramente così ecologico come dite?

Risposta: La tutela dell’ambiente per noi non è retorica per fare pubblicità. Quando si parla di Green IT, facciamo sul serio, che si tratti di produzione, di materiali usati, del funzionamento dei nostri prodotti o di smaltimento. Da questo punto di vista, il BytePac è il non-plus-ultra. Così, se da un lato proteggi i dati per il futuro, dall'altro proteggerai anche l’ambiente. Leggi di più sulla Green IT.

 Domanda: Ma il cartone non si rompe prima di un contenitore per hard disk in plastica o in alluminio?

 Dimostrazione video

Risposta: Il cartone, o più precisamente, il cartone ondulato, viene utilizzato per moltissime applicazioni. Gli imballaggi per spedizioni, i raccoglitori e persino i mobili vengono oggi prodotti con cartone ondulato. La forma ondulata consente di ottenere una straordinaria stabilità con un ridotto impiego di materiali. Il BytePac prodotto con cartone ondulato protegge in modo sicuro il tuo hard disk dagli urti o scuotimenti. La superficie liscia e l’accurata lavorazione, consentono inoltre di evitare l’usura della superficie. Rispetto ai contenitori di plastica, il BytePac ha il grande vantaggio di non rompersi se cade. Ed nel caso in cui si sporchi, la custodia del BytePac può essere semplicemente sostituita con una nuova. Per dimostrare quanto è resistente il cartone ondulato, abbiamo sottoposto il coperchio pieghevole del connettore del BytePac ad una prova di carico. A tal proposito, abbiamo aperto e chiuso la linguetta 10.000 volte.

Questo è il BytePac prima della prova:

e questo dopo la prova:

noti qualche differenza?

 Domanda: Cosa succede se il BytePac viene a contatto con dei liquidi? (ad esempio: “il tipico rovesciamento di caffè”?)

Risposta: L’elettronica non deve venire a contatto con l'umidità. Questo vale anche per il BytePac, esattamente come per qualsiasi altro apparecchio elettronico. Se tuttavia il BytePac dovesse venire a contatto con sostanze liquide, queste defluiranno naturalmente dalla superficie liscia. Non sussiste pericolo che il cartone ondulato si imbeva a seguito di un breve contatto con l’acqua.

 Domanda: I contenitori per hard disk si possono acquistare da innumerevoli rivenditori. Perché dovrei utilizzare proprio il BytePac?

Risposta: I motivi sono evidenti:

Il BytePac non è solo un contenitore per hard disk, ma anche una scatola su cui si può stampare, ed è anche comoda da custodire.

Il suo impiego è un gioco da ragazzi, il BytePac non è usato solo dai professionisti informatici.

I dati saranno al sicuro nel corso del tempo, anche in caso di sviluppi tecnologici.

Grazie a te, la parola Green IT, o meglio, Informatica Verde (informatica ecologicamente sostenibile) non sarà più solo una parola.

Puoi scegliere liberamente l'hard disk che vuoi.

Risparmi parecchio denaro: una volta acquistato, puoi utilizzare il BytePac per tutti gli hard disk.

Non sei ancora convinto? Clicca qui per leggere ulteriori informazioni sui vantaggi

 Domanda: Il BytePac è in garanzia?

Risposta: Sì, viene offerta una garanzia di 5 anni su tutti i componenti elettronici del kit BytePac.

 Domanda: BytePac classico starebbe molto bene nel mio archivio, desidero però regalarlo con i video delle vacanze. Posso stampare l’involucro oppure realizzarlo in modo più bello?

Risposta: Un hard disk pieno di foto o video sarebbe proprio una buona alternativa al classico album delle foto e quindi sicuramente un ottimo regalo. Per poter personalizzare il BytePac, abbiamo avuto un’idea: scarica lo schema di ritaglio. In questo modo potrai realizzare, stampare oppure colorare la custodia secondo i tuoi gusti. Chi preferisce le cose un po’ più veloci, può corredare il BytePac anche con le custodie del BytePac Exclusive Line che troverà nell' Online-Shop della CONVAR.

 Domanda: Sono un dilettante dell'informatica! Ci sono possibilità che io danneggil’hard disk in fase di montaggio?

Risposta: Sul lato posteriore delle etichette, e anche nella nostra area di download. ci sono delle chiare istruzioni per l'uso. Inoltre, nulla può andar storto durante l’inserimento dell’hard disk! Basta aprire il BytePac come una tradizionale scatola in cartone ed inserire l’hard disk in maniera tale che il connettore si trovi dietro l’apposito coperchio. Per collegare il BytePac con il PC, si deve soltanto inserire il kit di collegamento. Grazie alla funzione Plug&Play, il PC riconoscerà immediatamente il BytePac come un supporto dati esterno.

 Domanda: ..Ma l’hard disk non è di per sé una tecnologia obsoleta?

Risposta: Gli attuali hard disk sono sempre stati aggiornati continuamente, ed oggi rappresentano il supporto più sicuro che esista per la memorizzazione dei dati. I dati memorizzati sugli hard disk possono essere custoditi per sino a 75 anni. Quindi, per quanto riguarda la tecnica di memorizzazione, non sussiste alcun problema. In futuro, i problemi principali per l’accesso ai dati non saranno originati da difetti meccanici o dall’usura, bensì da standard di connessione obsoleti. Un cavo SATA/USB, tra alcuni anni sarà veramente obsoleto. Per questo motivo, i cavi di collegamento acquistati oggi devono essere il più possibile flessibili. Questo è il motivo per cui BytePac presenta una struttura modulare nel kit di collegamento. Il kit consente una facile sostituzione dei moduli in base ai nuovi standard tecnologici, mentre il collegamento originario può sempre continuare ad essere utilizzato.

 Domanda: Vorrei suggerire il BytePac nel mio giornale / blog / .... Potete inviarmi un campione?

Risposta: Grazie alla strategia innovativa ed all’applicazione di principi ecologici senza compromessi, BytePac ha destato già molto scalpore a livello internazionale. Siamo lieti di fornirti un campione, qualora desideri presentare BytePac ad un pubblico interessato. A tal fine, ti invitiamo a rivolgerti direttamente al nostro ufficio stampa.

 Domanda: Dove posso acquistare il BytePac?

Risposta: Direttamente nello Online-Shop della CONVAR , oppure anche presso i nostri rivenditori autorizzati. Eccone un elenco clicca qui.

 Domanda: Sono un commerciante e desidero offrire BytePac ai miei clienti. A chi posso rivolgermi?

Risposta: Siamo ben lieti di collaborare! Mettiti in contatto con i nostri addetti alle vendite per ottenere informazioni su una possibile collaborazione.

 
Hai ancora domande? Mettiti in contatto con noi!

Saremo molto lieti rispondere alle tue domande.

Per sapere come contattarci. clicca qui.
Prepara. Collega. Conserva. Usa BytePac.
Dati sulla privacy | Realizzato in collaborazione con CONVAR - Die Datenretter ®
consigliato
dagli: